[AD&D] Dragon Stack: espansioni per il modulo Dragonbound

In poco più di un anno di vita GdR Players ha aiutato molti giocatori ad incontrarsi: è lo scopo principale del sito, ma non l’unico. Su queste pagine esistono anche recensioni, actual play e materiale utile per giocare.

Oggi sono orgoglioso di annunciare che in accordo col Chimerae Hobby Group saranno pubblicati su GdR Players una serie di Add-In per Advanced Dungeons & Dragons, dal titolo Dragon Stack. Tutto il materiale è da utilizzare all’interno del modulo campagna Dragonbound, uscito lo scorso Novembre.

Dragon Stack

Dragon Stack è la nuova serie di Add-In per Advanced Dungeons & Dragons 2a Edizione, progettata per la campagna Dragonbound, a cura del Chimerae Hobby Group. Una vera e propria fucina di idee attraverso le quali il giocatore o il DM potrà espandere la propria campagna draconica.

Gli Add-In relativi alla serie si riferiscono tanto a regole aggiuntive, PG Pregenerati, nuovi incantesimi, armi, quanto a materiale vario inerente i Draghi stessi, nella fattispecie nuove armature, incantesimi della sfera draconica, abilità aggiuntive sulla manipolazione del soffio, e così via.

Il materiale proposto dal Chimerae Hobby Group potrà essere tranquillamente integrato anche a Campagna iniziata. Inoltre, dato il carattere generico di ogni Add-In, il DM potrà ben inserirlo all’interno della propria campagna, senza per questo limitarne l’uso al modulo Dragonbound.

Lo sviluppo della Serie sarà affidato a Fabrizio Corselli, sviluppatore della serie originaria, nonché autore dell’opera Fantasy Drak’kast – Storie di Draghi, da cui trae spunto lo stesso modulo campagna. All’interno del Drak’kast sarà presente una completa Appendice sull’Ambientazione che ha oltremodo animato la Serie Primordium Draconis e lo stesso Dragonbound. L’uscita nelle librerie è prevista per la Primavera 2011, a cura di Edizioni della Sera. È possibile seguire gli sviluppi dell’opera su Facebook, presso la Fan Page dell’Autore (Drak’kast – Storie di Draghi – Edizioni della Sera).

La prima uscita, disponibile sin da adesso, si riferisce alle regole aggiuntive del Collimare. Un sistema integrativo che darà la possibilità a DM e Giocatori di rendere le proprie partite molto più accattivanti, e oltremodo di accrescere maggiormente le potenzialità del kit del Difensore dei Draghi.

Add-In 01: Collimare (Azione speciale)

Il Collimare nasce principalmente come capacità detenuta dai draghi corridori e dai loro addestratori. Nel tempo, anche le diverse razze e classi hanno imparato, seppur in maniera rudimentale, a estenderla alle altre creature draconiche.

Ogni creatura, chi più chi meno, è in grado di poter entrare in risonanza con un drago, o meglio allinearsi con il suo spirito. Nata come evoluzione del sapere diffuso dall’antico drago Aighìria, e dall’alleanza con gli elfi, grazie al principio della loro Comunione spirituale, tale azione permette di “collimare” le percezioni e le attività non solo metaboliche ma anche mentali, fra un individuo e il drago stesso.

Collimare è in ogni modo un’azione limitata al solo drago, che non può essere, in quanto tale, posseduta dal personaggio come abilità, a eccezione del Difensore dei Draghi e degli Elfi che la ereditano in virtù del loro profondo addestramento basato proprio su di essa. Il Difensore comunque, grazie agli insegnamenti ricevuti, è pur sempre una classe ben preparata a tali evenienze, e potrà operare il tentativo per il contest con un tiro di Saggezza-2 (rispetto a Saggezza-4 nel caso di un kit o razza diversa dal Difensore o dall’Elfo).

L’abilità di Collimare richiede da parte del drago un tiro iniziale per essere attivato (Saggezza-4). Tecnicamente, ogni qualvolta saranno sortiti due power check durante i relativi contest fra il drago e il fruitore, il DM elargirà ai personaggi un bonus di +4 (+2 nel caso di personaggi diversi dall’Elfo o dal Difensore) su un qualsiasi tiro di Percezione, attivazione potere che segue, e finanche a un incantesimo della sfera draconica (s’intende sempre entro la durata del processo di collimazione).

L’azione prevede inoltre l’elargizione di un quantitativo di punti detti Punti Collimazione (PClm), pari al valore di Intelligenza del drago x un moltiplicatore stabilito dal proprio livello gerarchico. Tecnicamente, questi punti potranno essere usati dinamicamente dal giocatore per regolare lo scarto che separa i due risultati, in modo da realizzare il power check (si veda l’esempio).

Nella fattispecie, ogni drago è in grado, grazie all’eredità di Aighìria, di operare il Collimare un numero di volte a settimana pari al proprio livello gerarchico. L’effetto base che viene sortito è disciplinato in parte, a livello concettuale, secondo le regole della Comunione elfica previste per gli elfi, a pag. 31 del Complete Book of Elves.

Molti sono, per esempio, gli individui che impiegano spesso il Collimare il giorno prima, o anche pochi minuti prima di un combattimento, in modo da entrare in piena sintonia col proprio drago e fruire così dei vantaggi (+1 sui tiri per colpire e -1 sulla CA, solo durante l’attività della collimazione; l’applicazione dei bonus avverrà soltanto dopo l’estinzione del +4 o +2 previsto dall’azione speciale). Il processo è pur sempre più rapido di una normale comunione elfica. Gli effetti riceveranno un uso estensivo anche laddove non venga contemplato il combattimento. Tecnicamente, la Collimazione conferirà, a scelta del DM, in base alla situazione:

  1. +1 sul tiro per colpire e -1 sulla CA, se si tratta di arma o, per esempio, anche di un artiglio di drago quando impiegato a livello offensivo;
  2. +1 sui TS;
  3. +1 / +10% se si possiedono proprietà percettive; per esempio, l’amplificazione sui Sensi di Drago (Udito, Olfatto), o anche semplicemente come espansione del proprio sapere (Storia del Bardo, Storia antica, Lingue antiche, tiri di Intuizione, azioni di Disillusione, risoluzioni di enigmi…)
  4. +1d2 livelli sul lancio degli incantesimi, nel caso di maghi o di fruitori di magia, in genere. +1d4 su quelli relativi al drago d’appartenenza (per esempio del fuoco, nel caso di un Drago rosso).

Usi generici della Collimazione

Oltre alla funzione principale d’allineamento con un drago, il processo di Collimazione potrà essere impiegato per svolgere alcune funzioni generiche […]

Puoi continuare a leggere l’Add-In scaricando il file: AD&D - Dragon Stack: Add-In per Dragonbound (1635 download)

Download

Ogni Add-In è scaricabile in PdF dalla pagina download di GdR Players: AD&D - Dragon Stack: Add-In per Dragonbound (1635 download)

Di volta in volta, l’Add-In verrà aggiunto allo stesso file come una sorta di Compendio, avendoli così sempre a portata di mano.

La prossima uscita della serie Dragon Stack prevede un PG Pre-Generato (Kit Difensore dei Draghi), pronto per essere giocato col modulo Dragonbound.

TomStardust

Pubblicato da TomStardust

Admin di GdR Players. Ho giocato per anni a Dungeons & Dragons, poi ho scoperto un mondo di altri GdR.Ho sperimentato il gioco di ruolo di Ken il Guerriero, Cani nella Vigna, Mage: The Ascension, Esoterroristi, Fiasco!, Apocalypse World, Non Cedere al Sonno e mi piacciono i giochi di carte e da tavolo.Contattatemi per una birra se passate da Firenze!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.