Atto XI: “Al giuramento dato si fa fede o si muore” —> 28 Febbraio/01 Marzo

Nuovo Evento grv di ELAYA!

61 Gufo 299

Questa nuova carovana sembra ben organizzata e ad ogni fermata cresce sempre di più, sebbene le gerarchie e le cariche siano praticamente le stesse si nota comunque una certa autonomia e libertà ben diversa dal vecchio convoglio. Sarà anche la personalità di chi comanda, molto più socievole e carismatico, che sicuramente ne ha aiutato il successo.
“Al giuramento dato si fa fede o si muore”, la frase intagliata nelle porte della capitale ormai si legge appena, logorata da anni di venti e pioggia, ma continua a presentare il pensiero di Scoglio Amaro a chiunque voglia entrarci.
Di certo questo non è il periodo migliore per visitare la città marittima del sud, la cupezza delle nubi che scurisce l’orizzonte sembra scurire anche i volti della sua gente. Solo i bordelli e le locande, piene di giorno e piene di notte, tengono fede alla conosciuta accoglienza che tutta la penisola si aspetta dal regno; sembra che a nessuno importi cosa esista fuori dalle cosce di una baldracca o lontani da un bicchiere di rhum al caldo di un camino. Non è questa Scoglio Amaro. Non è questo il suo popolo.
Ormai la banchina del porto con pesci che, cadevano da ceste stracolme, saltellando agonizzanti nel grigio pavimento; con marinai e tesorieri che manovravano innumerevoli mercantili per lo scarico di casse e casse, barili e barili di qualsiasi cosa volesse l’Ammiraglio; con navi che solcavano il largo cristallino, facendo sventolar il vessillo del regno nel punto più alto dell’albero maestro, soltanto un contorno alla prima per grandezza ed eleganza, quella nave che intimoriva possibili avventori e che navigava imponente e superba per tutti i mari… Sembra un lontano ricordo.
Alzando lo sguardo all’orizzonte niente più vessilli alti nel cielo, niente mercantili con vele gonfie pronti ad ormeggiare,le uniche navi in mare non portano vessilli ne elogi al grande Jeff, pur sempre mercanti ma non certo di spezie o stoffe bensì di uomini, gli unici che sembrano non temere il grande blu.
Persino “La grande nave” è tristemente attraccata fuori dall’acqua come un monumento al passato controllo sui mari, ridotta come uno di quei pesci che cadeva dalle caste dei pescatori.
La stesso colore dell’acqua sembra diverso prima blu profondo e pulito, adesso schiumoso, verdastro, e macchiato di relitti e pezzi di essi. Niente marinai e tesorieri, pescatori e scaricatori, giovani e vecchi,sembra vivere bloccati nel “Giorno della sfiga” dove nessuno si avvicina al potente, imponente e a volte crudele mare.
Scoglio Amaro sembra una nave in balia del destino, senza neanche un capitano pronta a salvarla; infatti la carovana ferma davanti alla grande Torre, pronta per essere accolta da Fernando R. Malduco dello Smeraldo, non riceve nessuna risposta. Si dice che il suo Signore si trovi lontano dalla sua capitale, lontano dallo stesso mare, si dice che al suo ritorno le navi isseranno i vessilli per farli sventolar nuovamente alla brezza marina. Si dice che Scoglio Grande sia la sua attuale dimora, nei pressi del confine nord-est.
Eppure le porte dell’alta Torre non restarono chiuse a tutti. Quel toro nero sul mantello di quel vecchio sembrava scaturire riverenza e rispetto in chi indossa le vesti del regno. Quel vecchio,ormai da tempo lontano dal suo scudiero, fu aiutato ad entrare; nessuno lo guarda negli occhi; prostrandosi al suo passaggio, fino allo scomparire della sua figura per le scale infondo alla stanza. Sembra che sappia già dove andare.
Ma il Capocarovana ha delle responsabilità, ha dei compiti; deve camminare, accordarsi con i regni e camminare. Infondo la prossima fermata si troverebbe proprio in quella direzione; quindi, prima di avventurarsi nella “Foresta Ombra”, perché non portare gli omaggi e i progetti al noto signore dei mari?
“E’ deciso”, la sicurezza del tono e il suo sorriso sono ormai conosciuti a tutti i membri del convoglio, “prossima fermata l’attuale dimora di Fernando R. Malduco dello Smeraldo, destinazione Scoglio Grande”.

——————

Atto XI: “Al giuramento dato si fa fede o si muore”
28 Febbraio / 01 Marzo 2015
Castanea delle Furie – Villa Arrigo
(ME)

Il costo di partecipazione all’ evento è di 7,00 € al giorno (pagamento al gate) + assicurazione annuale (per chi ne è sprovvisto).

Time In: Ore 16:00 del 28.02.2015
(time out progressivo ore 03:00)
Time Out: Ore 17:00 del 01.03.2015

APERTURA GATE E ISCRIZIONI: ore 14:00

LOCATION:
“Villa Arrigo” Castanea delle Furie – Messina (sede presepe vivente)
Servizi Igienici: SI
Spazio per tende: SI
Illuminazione Elettrica: SI
Acqua Potabile: NO
Acqua calda: NO
Posti Letto: NO
Cucina: Riservata per servizio taverna

COME RAGGIUNGERCI:
Catania —> Castanea delle Furie
http://goo.gl/maps/wgSLQ

Messina —> Castanea delle Furie
http://goo.gl/maps/KwgZV

≈ SERVIZIO TAVERNA≈
Il servizio taverna prevede la cena + lo spuntino notturno del 28/02 + colazione e pranzo del 01/03. Il costo è di € 15,00 a persona.

Menù:

► Giorno 28/02

☾ Cena:
– Pasta al pesto;
– Polpette al sugo con contorno di polenta;
– Acqua e Vino.

★ Spuntino notturno
– Cioccolata calda;
– Thè caldo;
– Biscotti.

► Giorno 01/03

☼ Colazione:
– Crostata casereccia alla nutella;
– Crostata casereccia alla marmellata;
– Caffè, latte, succhi vari.

☀ Pranzo:
– Lasagne alla bolognese;
– Pollo al forno con contorno di patate;
– Acqua e Vino.

Il servizio taverna è fornito dallo staff Elaya.
Chi vuole usufruire del servizio taverna deve effettuare preventivamente una ricarica postepay di 15 € a persona entro e non oltre il 15/02/2015. Il servizio è garantito solo al raggiungimento di un numero minimo di 20 paganti.

PostePay:
4023 6006 2936 9077
intestata a Marcello Giacobbe
CF: GCBMCL85S10F158I

Vi preghiamo di darci conferma dell’avvenuto pagamento al nostro indirizzo email: elayastaff@gmail.com

Ricordiamo che per chi usufruisce del servizio taverna deve fornirsi di stoviglie (piatti, bicchieri, tazze, ecc.) che siano di terracotta, ferro o legno.
Anche per chi non usufruisce di tale servizio è pregato di organizzarsi in questo senso.

Buona LIVE a tutti!

YouTube: http://www.youtube.com/user/elayagrv
Contact us: elayastaff@gmail.com
Facebook evento: https://www.facebook.com/events/1013299192017734/
Facebook gruppo: https://www.facebook.com/groups/elayagrv/?fref=ts
Sito internet: http://www.elayagrv.it/

Elaya

Pubblicato da Elaya

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.