Cercasi esperti di regolamenti per sviluppo di ruleset innovativo

Salve a tutti. Sto cercando qualcuno esperto di regolamenti per aiutarmi a sviluppare un mio sistema di gioco nuovo (pen and paper), basato su dinamiche leggermente diverse da quelle che conosco (ho alcune idee di base molto “forti” da cui non vorrei allontanarmi, ma per il resto ho bisogno di aiuto). Abito vicino Trento ma posso interagire via Skype, FB messenger o alto sistema di messaggi.

Andrea

Kimboz

Pubblicato da Kimboz

Giocatore e master "datato" con più di 40 anni, non adatto ai gruppi di soli ventenni... Esperienza soprattutto con dnd 2a edizioneDisponibile un giorno a settimana, meglio se martedì.

7 commenti su “Cercasi esperti di regolamenti per sviluppo di ruleset innovativo”

  1. Shokon

    Shokon Vai al profilo 22 Novembre 2016 – 16:43

    “Esperti” è un parolone che in pochi avranno il coraggio (o la faccia tosta!) di attribuirsi, ma mescolare un po’ le idee è sempre una cosa buona. Consiglio di dare qualche informazione in più sul “setting” che hai in mente e su quali siano le tipologie di gioco che conosci o meno. Giusto per capire se ti si può aiutare.

  2. Dendis

    Dendis Vai al profilo 22 Novembre 2016 – 16:51

    Ciao, ho creato qualche regolamento per play by forum, oramai attivi da diversi anni, e mi piace sguazzare nei meccanismi di regole e sistemi di gioco, dai più complessi ai più semplici (in base alle tipologie di gioco). Non so se sono un esperto, ma ho la mia esperienza e ovviamente questo genere di proposte mi intrigano sempre. Non molto tempo fa ho proposto proprio su questo sito un sistema di regole molte semplici per adattare D&D Next ad una ambientazione stile Dragon Ball (link -> http://customdndnext.altervista.org/dragonballnext/, anche se devo dire che altri sistemi simili e regole diverse hanno già contribuito a creare questo tipo di ambientazione in maniera decisamente migliore, ad esempio utilizzando Mutants & Masterminds).
    Fammi sapere di cosa si tratta di specifico e vediamo se posso esserti di aiuto:)

  3. Ghar Vai al profilo 23 Novembre 2016 – 08:37

    Ciao a tutti,
    Io da qualche tempo sto cercando di sviluppare un mio gdr cmq basato su dnd e mi piacerebbe scambiare nuove idee e regole, se siete interessati contattatemi nn sono un esperto conosco dnd, pathfinder, warcraft e altri

  4. Kimboz

    kimboz 23 Novembre 2016 – 20:59

    Ciao ragazzi e ragazze e grazie per le risposte. Esperto è chi ha esperienza, quindi ciascuno a modo suo. Nel caso specifico sarebbe carina una combinazione di voglia di innovare, di curiosità intellettuale e di conoscenza di almeno 3-4 sistemi di regole da tavolo (Pen and paper per intenderci).

    Invito tutti quelli che mi hanno scritto a contattarmi su Skype (mio id: thekimboz) per iniziare a discutere, o almeno di spiegare le vado di ciò che ho in mente.

    Warning: non ho intenzione di aderire troppo strettamente a nessun canone esistente, e non ho in mente alcun setting specifico. Vorrei un sistema adattabile a ogni genere, tipo GURPS, ma molto più divertente

  5. Kimboz

    Kimboz Vai al profilo 23 Novembre 2016 – 21:43

    Il “core” dell’idea di partenza (molto in fase di pre-sviluppo) è costituito dai seguenti punti:

    – Sistema basato su skill e non sulle stat (in senso DnD). Classi non saprei, ma niente maghi in armatura o con spadoni a due mani, per dire. Per come la vedo è altrettanto facile migliorare la propria Forza , la Resistenza o la Destrezza (allenandosi) che la propria conoscenza arcana. Non vedo perché una dovrebbe vere più chance di crescere.
    – Sistema a skill basate su numero di dadi e tipo di dadi (per es. i gradi nell’abilità corrispondono al numero di d4, o di d6, o di d8 che si tirano). La mia idea è di creare dei “domini di affinità” o qualcosa di analogo che renda necessaria una qualche forma di specializzazione necessaria per ogni personaggio.
    – La magia, o le cose soprannaturali in genere sono rare, incredibilmente pericolose e altrettanto sbalorditive. Nessun mago che lancia una magia, per quanto semplice, lo fa senza prendersi un bel rischio.
    – La vita è una cosa preziosa e fragile. Non esiste il guerriero con 100 p.f. e una coltellata data bene può uccidere anche Conan il barbaro. Il danno che fa un colpo non è tanto legato all’arma che si usa ma all’abilità con cui la si brandisce
    – Il gioco è fatto per divertirsi, non per frustrare. Non bisogna creare un regolamento frustrante o punitivo.
    Sono ovviamente contento di discutere questi punti di partenza, ma non vorrei stravolgerli completamente (ma ascolto tutte le campane)

    Il mio Skype ID è thekimboz … se vi va di collaborare contattatemi là.

    1. Mastermind

      Mastermind Vai al profilo 28 Novembre 2016 – 09:43

      Ciao, io ho sviluppato un sistema che risponde più o meno a quello che dici. L’unica differenza è la magia che nel mio sistema c’è e si usa ma basta cambiare la campagna e una volta capite le regole (che sono molto semplici) si possono alzare i requisiti per accedere alla magia e renderla più rara.
      Sono partito molti anni fa con la prima versione di D&D ma la necessità di avere un gruppo di regole agile che mi permettesse di non rallentare il ritmo di gioco e di improvvisare mi ha portato ad utilizzare le regole a modo mio. Recentemente ho cercato di mettere il tutto in un manuale.
      Per me l’aspetto principale del gioco è il racconto e le regole servono solo a gestire quelle situazioni che permettono ai giocatori di determinare il risultato di un evento e avere un’idea della possibilità di riuscita in qualcosa.
      Ogni personaggio può essere forte e vulnerabile allo stesso tempo. Tutti hanno dei punti deboli. Non ci sono classi predefinite, ne incantesimi predefiniti. Il giocatore presenta il suo personaggio e con il master sviluppa un percorso di crescita intorno a delle abilità e seguendo un pacchetto di regole molto semplice ma realistico.
      Se posso esserti utile…

  6. fabik

    fabik Vai al profilo 24 Novembre 2016 – 10:52

    Di base ti direi che la tua idea è molto vicina a Savage worlds.
    Non so se lo conosci, in caso contrario prova a dare un’occhiata.

    Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.