Cercasi personaggi di livello 20 per d&d 3.5

Salve a tutti,

a distanza di una decina di giorni dal primo annuncio, ci sono 7 persone che stanno attivamente partecipando all’iniziativa, quattro delle quali sono già quasi pronte ad affrontare “La Sfida”, le altre 3 attendono l’arrivo di un quarto partecipante per completare il gruppo. A seguito delle domande e del confronto, apro questo secondo annuncio per meglio specificare le caratteristiche dell’iniziativa ed invitare nuove persone a prenderne parte:

Mi chiamo Elia, gioco a d&d da una quindicina di anni (ho iniziato con Ad&d), da sempre appassionato dell’edizione 3.5. Ho esperienza da DM su campagne di vario livello, epiche comprese. Apro questo annuncio per proporre una sfida ai vari giocatori di ruolo. Ho ideato un labirinto composto da 68 “stanze” (e svariate miriadi di corridoi) pieno di sfide di vario tipo. Cosa sono le sfide? Una sfida è una situazione particolare, un incontro, che dovrà essere affrontato e risolto dai giocatori. Genericamente, ogni stanza è una sfida, ma gli stessi corridoi potrebbero costituire delle prove ad alto rischio. Le sfide non saranno solo di carattere militare o prettamente combattivo, ma potranno riguardare anche altri ambiti, come indovinelli, situazioni che richiederanno skill di interazione, e altro. Per fare degli esempi, una stanza potrebbe apparire come la sala di un labirinto in cui ci sono dei nemici da sconfiggere, un’altra invece potrebbe catapultare i giocatori in un ambiente esterno, ad esempio il ponte di una nave, dove due fazioni di pirati sono in una situazione di stallo, due maghi contengono un enorme drago nero in un cerchio magico, e un efreeti osserva la situazione a braccia conserte compiaciuto. Come risolvere la cosa e cosa c’è dietro quella situazione? Le soluzioni possono essere le più svariate. Ogni volta che si affronta una prova non è possibile uscire dalla stanza (o dall’ambiente in cui la stanza vi ha catapultato) senza prima arrivare ad una qualche risoluzione.
Completare il labirinto sarà praticamente impossibile, la sfida consiste nel cercare di superare quante più prove possibile. I giocatori guadagneranno punti esperienza in base al gioco svolto. Questi punti non serviranno a far salire ulteriormente di livello i personaggi, ma verranno accumulati al fine di stilare una classifica generale dei partecipanti, e potranno essere spesi per “comprare” dei vantaggi da poter utilizzare in una partecipazione successiva. I giocatori potranno infatti partecipare più di una volta alla sfida, poiché le prove e l’assegnazione delle stanze sarà sempre casuale, ed anche sfide simili possono avere risvolti (o background) completamente differenti.
Per la partecipazione i giocatori dovranno inviarmi la build dei loro PG, specificando livello per livello le scelte effettuate (gradi, talenti ecc.), tenendo presente i seguenti criteri:

  • I punteggi delle caratteristiche sono da assegnare utilizzando la regola della distribuzione dei punti presente a pagina 169 della Guida del Dungeon Master. I punti sono 25. Una volta distribuiti, dovrete poi assegnare gli aumenti di caratteristica previsti ogni 4 livelli. Per semplicità indicatemi i punti al momento della creazione, i punti assegnati ogni 4 livelli, e i punteggi finali derivanti da eventuali oggetti magici.
  • Il dado vita del primo livello di personaggio è massimizzato, gli altri sono da considerare medi, come indicato nella tabella a pagina 198 della Guida del Dungeon Master alla voce “Guadagnare un numero fisso di punti ferita”.
  • Eventuali malus ai punti esperienza derivanti da personaggi multiclasse non sono da considerare (ad esempio un pg elfo mago 8/guerriero 6/ladro 4/chierico 2 avrebbe un malus del 40% ai punti exp guadagnati, secondo le regole spiegate a pagina 60 del manuale del giocatore alla voce “PE per personaggi multiclasse”). Quindi il giocatore potrà comunque creare un personaggio di livello 20. Il malus sarà invece applicato ai punti esperienza guadagnati nella sfida.
  • Eventuali LEP vanno invece conteggiati nella creazione del personaggio. Per cui, un personaggio con LEP +2 potrà avere al massimo 18 livelli di classe. Non è possibile applicare la regola descritta a pagina 18 di Arcani Rivelati per ridurre il modificatore di livello del personaggio.
  • Si può attingere da qualsiasi manuale italiano o inglese 3.5 (tranne Manuale delle Miniature, altri manuali 3.0 sono concessi se con gli update a 3.5, tranne se esistono versioni uguali in manuali 3.5). Si può attingere ad altro materiale ufficiale, come la rivista Dragon Magazine. Si può attingere ai manuali delle ambientazioni ma con la seguente limitazione: se si prendono contenuti da un’ambientazione, non sarà possibile prendere contenuti da altre ambientazioni. Se ad esempio utilizzo un talento, una variante, una classe di prestigio, da Forgotten Realms, poi non potrò prendere ad esempio un archetipo o una razza da Eberron, e così via. Le ambientazioni ufficiali sono Forgotten Realms, Eberron, Dragonlance e Greyhawk, altre sono da valutare.
  • Avete a disposizione 760.000 monete d’oro per creare l’equipaggiamento, da poter prendere da qualunque manuale come spiegato nel punto precedente. Per la maggior parte degli oggetti il momento dell’acquisto non è importante (sarebbe uguale prenderli al livello 1 come al 20, ai fini del nostro gioco), per altri invece sì. Per tutti quegli oggetti di cui vi interessa sapere il momento dell’acquisto, fate riferimento alla tabella a pagina 135 della Guida del Dungeon Master al paragrafo “Ricchezza del personaggio”. Per acquistare gli oggetti dovrete rispettare la ricchezza indicata per ogni livello di personaggio. Ad esempio, al decimo livello non potrete considerare già acquisito un oggetto che vale più di 49.000 monete d’oro. Allo stesso modo, non potrete nemmeno considerare acquisiti due oggetti da 25.000 monete d’oro, perché la somma sarebbe superiore alla ricchezza posseduta per quel livello. Questo calcolo dovrete prenderlo in considerazione solo se intendete acquistare quegli oggetti che vi darebbero benefici particolari all’avanzamento del personaggio. Per tutti gli altri oggetti non è necessario farlo. Ogni personaggio dovrà creare il proprio equipaggiamento, non è possibile “scambiarsi” soldi e cose del genere. Ovviamente, ogni personaggio è libero di acquistare o creare degli oggetti che, in gioco, potrebbero essere ceduti a terzi.
  • I personaggi con incantesimi conosciuti/memorizzati, dovranno specificarli. Ad esempio un mago che gira con 3 libri degli incantesimi, dovrà riportare la lista delle magie su ogni libro, più gli incantesimi memorizzati a inizio giocata. Ad un incantatore divino invece basta semplicemente la lista degli incantesimi memorizzati a inizio giocata.
  • Potete scegliere qualunque razza (potete anche proporre mostri, seguendo le regole per aggiungere livelli di classe ai mostri).

Si giocherà utilizzando il sito roll20 e una chat vocale (skype, hangout, ts… come preferite). Il giorno sarà stabilito di volta in volta in base alla disponibilità dei partecipanti. Si tratterà di un impegno di poche sessioni per volta (in base a quanto il gruppo riuscirà a proseguire). Non c’è un limite di partecipanti. Ogni gruppo sarà formato da 4 PG, ogni volta che tale numero viene raggiunto, contatterò i partecipanti e ci metteremo d’accordo per iniziare. Inizialmente contatterò i partecipanti in base alle classi proposte per formare gruppi eterogenei. Man mano però che verrà stilata la classifica, i vari giocatori potranno esprimere preferenze sui membri del gruppo con cui provare la sfida. Se vi iscrivete da soli, posso mettervi direttamente in contatto con altri partecipanti, se volete scambiarvi idee sulla creazione del gruppo.
Di seguito riporto alcune domande specifiche che mi sono state fatte, e che possono essere utili a tutti:

  • Serve un background del personaggio? Si, ma non è obbligatorio. Alcuni giocatori potrebbero non sentire il bisogno di approfondire le vicende che hanno portato il suo PG al livello attuale. Questi giocatori potranno quindi far affidamento solo su ciò che è riportato sulla scheda. Altri giocatori, soprattutto se i loro personaggi hanno skill di interazione (come ad esempio il talento Autorità) dovrebbero invece scrivere un background spiegando dettagliatamente le loro fonti, i contatti, le gilde, le conoscenze, e quant’altro ritengano utile. Queste informazioni potranno essere fondamentali nel gioco, e daranno sicuramente più possibilità al personaggio in svariate situazioni. Il background deve essere inviato in forma scritta, la formula “te lo racconto a voce” non è contemplata. Personaggi con talenti come Autorità, e abilità simili, sono obbligati a redigere un background, o ai fini del gioco sarà quasi come se non avessero acquisito quel talento o quelle abilità.
  • Cosa sarà possibile acquistare con i punti esperienza guadagnati? Al momento non esiste ancora un elenco generale, vorrei prima attendere la conclusione delle prime sfide. In generale, con i punti esperienza sarà possibile acquistare degli oggetti o dei vantaggi da poter utilizzare unicamente nella partita successiva (intesa come partecipazione alla sfida, non alla singola sessione). Ad esempio, l’esperienza potrebbe essere utilizzata per acquistare un oggetto particolare da poter usare un numero massimo di volte nella prossima partecipazione alla sfida, oppure diminuire il modificatore di livello del proprio personaggio in modo da aumentarne il livello di classe, sempre solo per la partecipazione successiva. I punti esperienza possono essere spesi solo sul personaggio che li ha guadagnati. Quindi se alla partecipazione successiva decido di giocare con un altro personaggio, non potranno essere usati.
  • Posso usare archetipi e template particolari? Purché siano presenti in manuali o materiale ufficiale 3.5, si consiglia comunque sempre di chiedere.
  • Ti influenzi in base a quanto sono potenti i personaggi? No, le sfide sono preimpostate. Alcune sfide hanno un carattere particolare, altre generale. Se capitate in una sfida completamente opposta, o del tutto in linea con la natura del vostro personaggio, sarà solo il caso a stabilirlo. Io non aggiusto tiri di dado, non correggo il tiro. Ogni giocatore dovrà fare affidamento sulle proprie forze e sul proprio gioco.
  • Qualche regola custom? In generale no. Sono previste tutte le regole dei manuali di gioco, e tutti i giocatori sono invitati a segnalare tutte le varianti ufficiali alle regole e agli usi delle abilità varie (se le varianti sono escludenti, ossia o quella o quell’altra, allora deciderò io). In generale comunque, come da regolamento, l’ultima parola spetta sempre a me. L’unica regola che mi viene in mente ora è quella sulla trasparenza tra magia e poteri psionici prevista nel manuale completo delle arti psioniche: i poteri psionici e gli incantesimi sono considerati uguali al fine di resistere agli incantesimi/poteri psionici. Per cui un personaggio con resistenza agli incantesimi si considera parimenti resistente ai poteri psionici, e viceversa. Tuttavia, le abilità psioniche come Sapienza psionica o Utilizzare oggetti psionici sono da considerarsi diverse dalle rispettive versioni magiche (Sapienza magica e Utilizzare oggetti magici).
  • Manuale dei livelli epici? Essendo i vostri PG di livello 20, ci sarà poco o nulla da poter prendere da quel manuale. Tuttavia, è sempre bene prima confrontarsi.
  • Allineamento e interazione tra PG? Essendo concesso tutto, è probabile che ci siano PG super malvagi e PG super buoni. Se la formazione del gruppo sarà casuale e gestita da me, cercherò di non farli capitare assieme. Se dovesse accadere, il peso delle interazioni tra i personaggi del gruppo sarà direttamente proporzionale al peso delle interazioni con le sfide. Se un PG legale buono non ha alcun problema a viaggiare e a soprassedere alle azioni del suo compagno caotico malvagio, poi non si stupisca se in un’interazione con un’entità buona non venga preso sul serio, o se magari la sua divinità decida di non concedergli un incantesimo proprio nel momento del bisogno…

Potete contattarmi rispondendo a questo annuncio o in privato, oppure alla email: dendis85@gmail.com

Dendis

Pubblicato da Dendis

Ho iniziato su AD&D per poi passare alla 3 e alla 3.5, con esperienza sia come giocatore che master. Ho provato altri gdr come Vampire, ma il preferito resta sempre d&d. Mi piace la costanza, non mi va di creare e ricreare gruppi di gioco ogni 2 mesi. Di solito preferisco fare il DM per una questione di pignoleria, ma come giocatore non rompo le balle e mi affido comunque al master XD

2 commenti su “Cercasi personaggi di livello 20 per d&d 3.5”

  1. Occ

    Occ Vai al profilo 2 Marzo 2016 – 13:59

    Ciao, sono molto interessato e ti ho scritto sulla mail che hai allegato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.