D&D 5ed – ESPERIMENTO FANTASY – Partite dal vivo

Idea forse matta, esperimento o follia?
Prendiamo 4/5 giocatori sconosciuti, che non hanno legami fra loro.
mettiamoli insieme a un tavolo da gioco, ognuno con il proprio pg e bg pronto.
vediamo che succede…

L’idea è comporre un gruppo e provare a tenere delle sessioni dal vivo una volta a settimana circa, previa organizzazione e disponibilità.

La campagna inizia e si svolge in un mondo creato dal master, sono benvenuti anche giocatori alle prime armi.

klevius

Pubblicato da klevius

Ho iniziato a giocare a D&D con la versione 3.5, con la quale ho poi intrapreso la via del Master fino al 2019. Dal 2020 sono passato all'edizione 5 di D&D con un gruppo ormai navigato ma con frequenti cambi di componenti. Il mio modo di giocare/masterare è incentrato sullo svolgimento e sviluppo di una storia ambientata in un mondo di mia creazione. Si gioca dal vivo, al tavolo con amici e con shifezze sul tavolo (snak, bibite) Do molta importanze e rilievo al Bg dei personaggi e cerco di integrarli in una storia che cresce e si sviluppa con loro. Per quanto riguarda le regole, sono molto propenso ad apportare modifiche ai sistemi di gioco per rendere l'esperienza più fluida e adatta soprattutto a chi è alle prime armi, più che tirare i dadi per fare un buon numero preferisco l'interazione e la caratterizzazione del personaggio e la sua immedesimazione. Così come prediligo i giocatori che si integrano perfettamente con il contesto dell'ambientazione. Non amo i power player che, a parer mio, rovinano la sessione. Sono abituato a stabilire con il party un giorno infrasettimanale e giocare in quel giorno durante la serata. Al tavolo non si è solo giocatori, si è amici e quindi c'è sempre rispetto reciproco e un solo ed unico obiettivo: DIVERTIRSI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.