Dungeon 6 – su Kickstarter il Dungeon Crawler Modulare

Con immenso piacere vorrei parlarvi di Dungeon 6, un nuovissimo ibrido tra gioco di ruolo e gioco da tavolo attualmente online su Kickstarter! Ho provato l’avventura dimostrativa gratuita, Lunghe Ombre su Alphaxyr (scaricatela, ne vale davvero la pena) e me ne sono innamorato subito.

Breve recensione dell’Avventura demo

Dopo aver scaricato la demo avrete da stampare le Schede dei Personaggi Pregenerati, qualche Tessera Corridoio e Tessera Stanza, nonché alcuni gettoni per Personaggi, Tesori e Mostri: a quel punto si inizia a giocare. Dungeon 6 funziona con Tessere Dungeon modulari. Le si pesca in modo casuale e, ogni volta che un Personaggio sta per uscire da una Tessera, se ne mette giù un’altra.

I Dungeon si compongono quindi sempre in maniera nuova e imprevedibile. Alcune Tessere sono dotate di imprevisti e possono attivare Trappole, PNG che ci proporranno side-quest, nemici da abbattere, persino Tesori e altro. Nelle stanze troveremo invece sempre alcuni nemici e per raggiungere e sconfiggere il boss finale ci serviranno alcune chiavi, che potremo collezionare solo sconfiggendo i suoi subordinati.

Lunghe Ombre su Alphazyr
Ci sono anche dei Community Goal: più volte viene scaricata l’avventura dimostrativa Lunghe Ombre su Alphazyr, maggiori saranno i contenuti esclusivi per tutti i supporter! Cliccate qui e scaricatela, per gli Déi! Non vi costa nulla e aiutate noi backer!

Il gioco ha un focus particolare sull’esplorazione e il combattimento dinamico, immediato ed esaltante. Le regole sono rapidissime da imparare e in realtà si può iniziare a giocare subito, senza nemmeno leggere il manuale dell’Avventura demo prima della partita. Le istruzioni sono passo-passo e ho trovato divertentissimi e ben fatti i dialoghi in stile videogioco con i PNG che appaiono di pagina in pagina e ci danno informazioni o avanzano richieste. Bellissima la grafica e altrettanto belle le illustrazioni by Monica Rosa.

L’avventura è breve ma intensa e soprattutto fa quel che serve che faccia: ci insegna a giocare prendendoci per mano e lo fa in modo spontaneo, rapido e senza momenti morti troppo lunghi. D’altronde, sulle Schede dei PG viene indicato un comodissimo diagramma di flusso per guidarci nel combattimento. Trovata davvero geniale, perché ci permette di non dover mai tornare indietro a sfogliare le pagine del manuale d’avventura.

Principali caratteristiche di Dungeon 6

Chierico Dungeon 6
La Scheda pregenerata del Chierico, una delle classi giocabili nell’avventura demo gratuita Lunghe Ombre su Alphazyr

Di Dungeon 6 ho apprezzato moltissimo l’immediatezza, l’agilità del regolamento che risulta piacevole ma sicuramente longevo e lo spirito positivo che trasuda il gioco. Non si tratta di uno di quei Dungeon Crawler da total party kill e sopravvivenza strappata con le unghie e con i denti. In Dungeon 6 siamo avventurieri sempre pronti al livello di sfida e dovremo scalare la così detta Torre Esagonale per tantissimi piani prima di raggiungere la Nerabreccia, uno squarcio nella volta celeste aperto dagli stessi uomini in tempi remoti, dal quale emergono creature mostruose dette i Figli del Vuoto.

Insomma, non siamo bifolchi alla ricerca di arricchimento personale ma eroi in piena regola. Questo non toglie che lungo il nostro cammino troveremo tesori d’ogni genere e diventeremo sempre più forti e ben equipaggiati, ma c’è un nobile scopo finale e, credetemi, questo tipo di setting cambia molto le cose e mi è piaciuto parecchio.

In Dungeon 6 si respira subito un’aria di nostalgia per giochi come Heroquest, ma anche un senso di freschezza e modernità. Non esiste un Master, tutto si muove automaticamente con Tattiche precise dei mostri che dovranno essere mossi, a turno, dai vari giocatori seguendo però le regole dei mostri. Nella demo ci sono solo 3 Personaggi Pregenerati: Ladro, Guerriero e Chierico, ma le classi in totale sono 6 (ovviamente), nel gioco base.

Chiaramente, è possibile creare i propri eroi personalizzati distribuendo statistiche e scegliendo incantesimi e abilità speciali, ma è molto bello che si possa giocare subito e rapidamente senza alcun set-up. Sebbene Dungeon 6 sia un gioco decisamente adatto anche a un pubblico di neofiti dei GDR o dei Giochi da Tavolo, mi sento di raccomandarlo anche ai giocatori di vecchia data: la longevità è assicurata e le meccaniche sono semplici ma non banali e non annoiano mai.

Conclusioni

Nel complesso, Dungeon 6 è davvero un progetto molto promettente e spero che venga finanziato con successo perché non vedo l’ora di mettere le mani sulla scatola base e soprattutto sulle esclusive. Perché dovete sapere che, solo per chi parteciperà al Kickstarter, ci saranno una serie di ghiotti contenuti che non verranno ripubblicati in futuro, raccolti in un libro chiamato Cronache dell’Ascesa.

Componenti Dungeon 6
Ecco tutti i componenti della scatola base di Dungeon 6

Sempre nel Kickstarter, viene anche proposto un pacchetto all-in con all’interno persino una prima Espansione ufficiale: Nelle Viscere del Dedalo. Ovviamente io mi sono prenotato per il pacchetto da maniaci, ovvero Arca dell’Otyankir. Perché le mie manie di protagonismo non hanno fine, evidentemente… e voglio scrivere qualcosa che finisca nel manuale di gioco 😀

Supportate Dungeon 6, tenete d’occhio il progetto perché merita davvero! Nel caso, potete anche organizzarvi per acquistare in gruppo la Cornucopia degli Déi, che fornisce 5 copie del gioco a prezzo molto conveniente.

ericstormbringer

Pubblicato da ericstormbringer

Master da sempre, appassionato di GDR e di letteratura fantasy, specie dark fantasy ma senza disdegnare altri generi del fantastico. Fervente lettore e divoratore di ambientazioni e mondi vari, crede fermamente nel potere immaginifico dell'Essere Umano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.