Lande di Shannara

Tutto era avvolto nel silenzio, che nel castello dei Druidi era una sorta di contagio. Ogni cosa, all’interno di Paranor, era ammantata in più strati sovrapposti di silenzio: pareva quasi che il suono fosse un intrusione poco gradita. Forse lo era davvero…

Lande di Shannara è un gioco di ruolo via chat, in cui ogni giocatore interpreta un abitante o una creatura delle Quattro Terre, il mondo fantasy in cui si snodano le avventure della saga di Shannara. Si tratta di un fantasy atipico, poiché l’ambientazione è frutto di devastanti guerre che hanno devastato l’intero pianeta e portato quasi all’estinzione la razza umana: dalle ceneri di ciò che ora è chiamato Mondo Antico si sono sollevate nuove razze, alcune frutto di mutazioni, che per somiglianza hanno assunto i nomi degli antichi miti.

Sin dalle prime battute, la peculiarità di questo gioco risiede proprio nel format online, che riunisce migliaia di appassionati da tutta Italia e permette ad ogni ora del giorno di trovare altri giocatori online, con cui interagire mediante i rispettivi personaggi.

Partecipare al gioco è facile ed è gratuito: basta collegarsi al sito www.landedishannara.com e registrare un nuovo account, inserendo un nome di fantasia, una email su cui ricevere la password e scegliendo la razza e il sesso del personaggio che andremo a interpretare. Già dall’elenco delle razze ci si accorge dei piccoli dettagli che rendono unica l’esperienza di gioco in quest’ambientazione: oltre ai classici Umani, Elfi, Mezzelfi, Nani, Gnomi, Troll, Demoni, Mezzidemoni ed Esseri Fatati troviamo razze singolari come i rettiloidi Mwellret, i misteriosi Ombrati e altri ancora.

Ogni giocatore possiede una propria scheda personaggio, da personalizzare con immagini e note personali, su cui sono inoltre riportati i vari dati del nostro alter-ego, fra cui i parametri di Forza, Mente e Destrezza, che dipendono in partenza dalla razza scelta e possono venire personalizzati man mano che si sale di livello. Già, ma come evolve il nostro personaggio?

Le giocate e i dialoghi avvengono tramite numerose chat, che rappresentano ognuna determinati luoghi della mappa principale, e dopo ogni sessione di gioco, che sia una Quest con master o una Giocata libera, si guadagnano dei punti Esperienza, con cui elevare man mano il Livello del proprio Personaggio. Salendo di Livello, si guadagnano nuovi punti da distribuire fra Forza, Mente e Destrezza e si acquisiscono nuove Abilità, selezionabili da un’apposita lista di skill, personalizzata per ogni razza.

 

Sebbene un gioco di narrazione di questo tipo possa risultare meno immediato rispetto ai videogiochi per console, si comprende presto come la quantità di eventi e azioni possibili sia pressoché infinita e limitata solo dalla fantasia propria e degli altri giocatori, alcuni dei quali rivestono il compito di Master, cioè narratori con lo scopo di creare nuovi spunti di gioco, creare narrativamente la giusta atmosfera e supervisionare le giocate più complesse, come gli scontri fra i personaggi.

Gli eventi di gioco sono regolamentati da un apposito manuale, con precise meccaniche riguardanti le azioni tentate, i combattimenti, le magie e le varie abilità, che includono ovviamente appositi tiri dado. A questo aspetto strettamente tecnico del gdr s’affianca il lato descrittivo, che dona un valore aggiunto e porta su un livello più coinvolgente le interazioni fra i personaggi  e con gli scenari pianificati dai narratori.

Viene dato ampio spazio all’iniziativa dei giocatori, con la creazione di appositi clan e gilde, intrecci di storie fra eserciti e sette, rapporti diplomatici fra la nobiltà e i regnanti delle varie Terre e un vero e proprio sistema economico che include la produzione di materie prime da parte dei lavoranti, la loro compravendita e utilizzo da parte di artigiani, mercanti e locandieri e l’acquisto dei prodotti finali nelle taverne e presso i mercati.

Si, perché l’oggettistica è un’altra peculiarità del gioco: con oltre 5000 diversi items fra armature, vesti, armi, animali, accessori, oggetti magici e non, la personalizzazione del proprio personaggio raggiunge un livello straordinario. E man mano che si approfondisce la conoscenza del gioco, si scoprono tutta una serie di automatismi, pannelli speciali e nuove possibilità che assicurano una longevità ben superiore a quella di un semplice videogioco.

Concludendo, Lande di Shannara è un gioco di ruolo che coniuga in modo originale l’esperienza ludica di un gdr alle potenzialità “sociali” della Rete.

Link: www.landedishannara.com

Nota: questo post segna l’inizio di una collaborazione tra GdR Players e Lande di Shannara. Un punto di contatto tra giochi online e gdr cartacei, per dare insieme sempre più forza al mondo dei giochi di ruolo.

GdR Players Staff

Pubblicato da GdR Players Staff

Per informazioni, richieste e segnalazioni potete scriverci tramite la pagina contatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.